Valcanale e gli impianti

Seggiolino abbandonato - Immagine di Alberto Bigoni, © Basesness

Il Corriere della Sera edizione di Bergamo nell’edizione odierna mette in prima pagina un’inchiesta dedicata agli impianti sciistici abbandonati, “bergamasca maglia nera della Lombardia”, a firma di Anna Gandolfi. Si tratta di un approfondimento circa lo stato di fatto delle stazioni implementate negli anni ’80, oggi abbandonate a se stesse. Quattro aree di degrado nella Lombardia, due delle quali nella Bergamasca: Valcanale di Ardesio e la zona dell’Arera.

Riportiamo alcune righe inerenti la situazione a Valcanale:

Due pagine del Corriere della Sera (ed.Bergamo) del 12/02/2012
ARDESIO – C’era una volta l’albergo Sempreneve. C’era e c’è ancora. Ma il nome è l’unica cosa da favola che resta all’hotel, ridotto com’è a una cattedrale nel deserto (pardon, nel ghiaione). È chiuso da 15 anni e i ladri hanno portato via tutto: serramenti, caloriferi, le travi dei balconi. Vetri rotti e bruciature sono segno dei vandali. […]

Sullo sfondo, però, sembra esserci uno spiraglio: sono ripresi i contatti con la proprietà (la Valcanale spa, ora in liquidazione) e la stazione potrebbe essere (finalmente) smantellata, lasciando posto a piccolo polo dedicato allo scialpinismo. «Sarebbe un piano ecocompatibile, non in conflitto con il l’eventuale comprensorio sciistico che si progetta in valle. Speriamo – chiosa il sindaco – che si concretizzino idee illustrate a voce: in Comune per ora non abbiamo visto nulla». […]

Bigoni prosegue l’opera del suo predecessore, il sindaco-reporter Giorgio Fornoni che nel 2009 aveva risollevato il caso: «Siamo disposti ad attendere ancora un paio di mesi, poi…». Poi? «Metteremo in campo ogni azione in nostro potere». Dalla società, il liquidatore Maurizio Ghilardini parla di «disponibilità» ma precisa: «Nel 2010 eravamo a un passo dall’accordo, poi c’è stata una crisi di maggioranza (la Giunta Fornoni è caduta nel 2010 e le elezioni sono state nel 2011, ndr). Non possiamo controllare i vandali e i ladri. Dissesto? Evitiamo gli allarmismi, il Comune ci avrebbe già denunciato. L’attenzione c’è, il dialogo anche. Il tema va discusso con tutti i soci, e lo stiamo facendo». Il primo obiettivo è la bonifica. Vedremo.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi dell’annosa questione.

Vai alla galleria immagini: Gli impianti abbandonati di Valcanale

lascia un commento