Marco Bonalda

Marco Bonalda, atleta di Bike Trial di Ardesio
Marco Bonalda, atleta di Bike Trial di Ardesio

1. Nome, Cognome, Anno di nascita;
Marco Bonalda, classe 1997.

2. Presentati: Cosa fai? Che sport pratichi? Raccontaci!
Pratico uno sport chiamato bike trial. Si sta lentamente espandendo in Italia ma è già molto conosciuto in altri stati come Spagna, Catalunya, Rep. Ceca, Giappone, etc… Si tratta di uno sport che richiede una grande concentrazione e forza di volontà. La base di questa disciplina è l’equilibrio. Lo scopo è quello di superare ostacoli naturali (rocce, massi, terreni ripidi e scivolosi) o artificiali (tronchi, bancali, travi) senza appoggiare i piedi per terra, quindi rimanendo sempre in equilibrio.

3. Quando hai cominciato a praticare il tuo sport e per quale motivo in particolare?
Ho iniziato a praticare questo sport quando avevo circa 9 anni. Ero già interessato al mondo delle bici, poi mio zio Ferruccio ha visto un operaio della sua segheria che aveva questa strana bici. Mi misi in contatto con questo ragazzo e andai a vedere la prima gara a Gandino. Da lì è iniziato tutto.

4. Che obiettivi ti poni?
Il mio obiettivo è quello di migliorare sempre di più per ottenere buoni risultati e soddisfazioni. È uno sport che non richiede solo sforzo fisico, ma anche un grande utilizzo della testa. Secondo me il bike trial, credo come tanti altri sport, aiuta a vivere meglio. È uno sport che richiede un po’ di denaro, visto che senza sponsor se si vincono le gare non si viene pagati, ma dato che io ritengo che questo sia uno sport e non un lavoro: la soddisfazione e la felicità che mi ha portato fino ad ora non si possono ottenere con i soldi, ma con impegno e sacrificio.

5. Cosa potrebbe fare la comunità di Ardesio per migliorare il rapporto con il tuo sport?
Ardesio non mi ha mai fatto mancare il suo appoggio, e credo che ci sia già un ottimo rapporto con il bike trial, anche se si dovrebbe cercare di promuoverlo ulteriormente e fare sì che molti bambini e ragazzi abbiano la voglia di incominciare a praticarlo.

6. Saluta i frequentatori di ViviArdesio.it!
Ringrazio lo staff di ViviArdesio.it per l’intervista, ma soprattutto ringrazio il mio amato paese e i suoi abitanti perchè non mi fanno mai mancare il loro appoggio. Grazie di cuore a tutti!

One thought on “Marco Bonalda

    lascia un commento