Ardesio tra Arte e Sapori – La Controriforma

Chiesa di San Pietro Ardesio -foto di Luca Festari

Sabato 31 MARZO 2018 

La Controriforma ad Ardesio tra arte, storia, devozione e lotta alle eresie.

Arte sacra, devozione e lotta alle eresie, anche Ardesio e la Valle Seriana furono fortemente influenzati dalla Controriforma, che fu un periodo ricchissimo per l’arte sacra. Lo scopriremo nel percorso storico artistico proposto sabato 31 marzo che mostrerà sotto un nuovo punto di vista la storia e le opere d’arte custodite ad Ardesio.

I decreti di San Carlo Borromeo influenzarono infatti arte e architettura: dalla costruzione del porticato dell’oratorio di San Pietro alla bella pala dell’Angelo custode di Carlo Ceresa. Mentre il Santuario di Ardesio fu un baluardo nella lotta contro la comunità protestante, scopriremo che il paese fu al centro di un processo per eresia nei confronti del sacerdote del tempo don Daniele Aquilina.

Ritrovo ore 15.30 presso la sede di Vivi Ardesio, in piazza Monte Grappa 3.

A seguire aperitivo presso Ristorante Albergo Ardesio “Da Giorgio”. Costo 7 euro adulti e 4 euro bambini under 10 compresa degustazione, prenotazione obbligatoria allo 0346.466265