Lo Skyline di Ardesio

Anche Ardesio ora ha il suo skyline, come le grandi città (San Francisco, Londra, Parigi, Sidney ma anche la nostra Bergamo) un’immagine che delinea il profilo degli edifici simbolo del paese e che per le grandi città appare un po’ ovunque: siti internet, cartoline, loghi di aziende, attività promozionali dei territorio ed entra anche nelle case attraverso gadget di ogni genere.

L’iniziativa ardesiana nasce dalla nostra associazione Vivi Ardesio, dopo diversi mesi di studio e progettazione.

Il progetto vede rappresentati, in linea, edifici parte della storia e della tradizione del paese, i luoghi simbolo a cui gli ardesiani sono legati: il Santuario della Madonna delle Grazie, la scuola dell’Infanzia, l’ex palazzo vescovile ora Bar Al Bigoni, il palazzo comunale, la chiesetta di San Pietro, l’infermeria Filisetti, l’Oratorio, l’Albergo Ardesio Da Giorgio e la Parrocchia San Giorgio.

 

Lo skyline di Ardesio

Sono serviti tre mesi di intenso lavoro con foto, disegni, mappe e scomposizioni. Un grazie particolare a Fabio Fornoni per il drone (da cui sono state scattate alcune immagini) e al fotografo Silverio Lubrini per le foto frontali. Realizzeremo adesivi, gadget, magliette e lo metteremo a disposizione di chiunque voglia utilizzarlo per locandine, gadget, comunicazione, social. Lo skyline, presentato in varie versioni, dal total black alla semplice linea utilizzata negli skyline più noti, passando per versioni con dettagli più o meno marcati, è accompagnato dalla scritta Ardesio, le coordinate del palazzo comunale e lo slogan “Gateway Orobie” ovvero “porta di accesso per le Orobie”.