È online il sito internet di Sacrae Scenae

L’home page di sacraescenae.it

 

È online sacraescenae.it il nuovo sito internet del primo Festival Cinematografico dedicato alle devozioni popolari “Sacrae Scenae” che si svolgerà ad Ardesio (Valle Seriana – Bg) il 28-29-30 Agosto 2020.

Il Festival, era stato presentato il 24 gennaio 2020, nella Sala Viterbi nel Palazzo della Provincia di Bergamo, ed è organizzato da Vivi Ardesio con la direzione artistica dell’Associazione culturale Cinema e Arte e con promotori Pro Loco Ardesio, Comune di Ardesio e Parrocchia di Ardesio.

Nel sito si possono trovare le informazioni sul progetto che ha portato alla nascita del Festival, nato da un’idea del presidente di Vivi Ardesio Fabrizio Zucchelli, ma anche gli obiettivi dell’evento che punta da un lato a valorizzare il Santuario della Madonna delle Grazie di Ardesio già meta di pellegrinaggi e cammini e dall’altro a diventare un evento culturale unico e punto di riferimento per i turisti che amano approfondire e scoprire quanto avviene sul territorio italiano e non solo. Sul sito anche gli enti che hanno dato il loro patrocinio ma anche le aziende partner dell’evento che hanno scelto di credere nel progetto e sostenere Sacrae Scenae.

 

Il Festival Cinematografico

Il Festival non sarà una rassegna ma un vero e proprio Concorso Cinematografico, aperto a registi professionisti ed amatoriali che potranno presentare i propri film entro il 15 maggio, data di scadenza del bando. Durerà tre giorni e le proiezioni saranno a ingresso libero con la formula del progetto di “Cultura Gratuita”. L’evento sarà poi arricchito da molteplici eventi collaterali.

Vista la situazione di incertezza attuale determinata dalla pandemia di Covid 19, l’organizzazione ha attuato sin da ora un piano che preveda un eventuale spostamento della data di alcuni mesi. Alla fine di giugno sarà valutato se confermare la data di svolgimento dell’evento a fine agosto (28-29-30 agosto) oppure posticiparla al 9, 10 e 11 Ottobre 2020. In caso di spostamento dell’evento saranno comunque confermata tutto il programma già definito e pubblicato sul sito.

L’evento, un unicum nel panorama italiano, farà conoscere, attraverso il cinema, anche le varie iniziative popolari legate al mondo delle devozioni in tutte le sue forme e peculiarità.

«Vogliamo che Sacrae Scenae dia l’impulso alla registrazione di questi eventi (processioni, presepi viventi, pellegrinaggi…) che costituiscono una parte importante della storia popolare», ha detto Fabrizio Zucchelli, Presidente di Vivi Ardesio.

Il Bando

 “Grazie ad un bando internazionale, con scadenza 15 maggio 2020, registi professionisti e amatoriali potranno presentare in concorso i propri film documentari, nella forma di corto medio e lungo metraggio, fiction e anche animazione – spiega il Direttore Artistico Roberto Gualdi – una Giuria di esperti selezionerà i migliori che saranno poi proiettati e infine premiati durante i tre giorni del Festival. Presidente della Giuria sarà Nicola Bionda”.

Un Ex Voto custodito nel Santuario di Ardesio – ph. Piero Annoni

La Cineteca

L’iniziativa ha come obiettivo anche la creazione di una Cineteca Nazionale ad Ardesio che, allestita nel Museo Meta (Museo Etnografico dell’Alta Valle Seriana), gestirà tutte le opere giunte al Concorso. La Cineteca, realizzata in collaborazione con l’Università di Bergamo e con l’ufficio per la Pastorale della Cultura della Diocesi, sarà anche punto di partenza per un centro studi sulla religiosità popolare che coinvolgerà l’Università.

Gli eventi collaterali

Tra gli eventi collaterali nella prima edizione sarà proposta una mostra di “Ex Voto” che ben rappresentano la devozione popolare, e che sono presenti in grandi quantità nei Santuari italiani. Vi saranno poi spettacoli a cura della Compagnia delle Chiavi, visite guidate, i madonnari all’opera e inoltre aperitivi e concerti (di cui uno anche nel rifugio ardesiano “Alpe Corte”, il primo che si incontra lungo l’Anello delle Orobie).